Berlusconi genio assoluto beffeggia i comunisti e si accorda con Renzi

Berlusconi è un genio, non c’è nulla da aggiungere.

Quando tutti lo davano per morto, come l’appestato con cui nemmeno parlare, ecco che si incontra con il nuovo leader del PD e decide la legge elettorale.

Perché Renzi, che non è scemo, ha capito che attaccare Berlusconi non è mai servito e quindi decide di incontrarlo per fare quello che gli altri in un anno di immobilismo non sono riusciti a fare: una legge, quella che cambia il sistema elettorale.

E dove Berlusconi ha incontrato Renzi? A casa loro, all’interno della sede del PD.

Mentre i comunisti dichiaravano che non si poteva parlare e stringere accordi con un pregiudicato e sotto le proteste dei bersaniani ecco che lui lo faceva proprio a casa loro: semplicemente fantastico!

E dopo la riunione ecco che Renzi dichiara “profonda sintonia” mentre Berlusconi afferma “soddisfazione” per il metodo scelto dal Pd «per avviare un rapido e costruttivo confronto” e aggiunge “lieti di prendere atto del cambiamento di rotta del Pd”.

Insomma, ogni volta che lo vogliono fare fuori Berlusconi ne esce rafforzato, semplicemente sublime!

Fonte

http://www.ilradar.com