LA PRINCIPALE CAUSA DEI TUMORI FÙ SCOPERTA NEL 1931. MA “HANNO PREFERITO” NON DIRVELA

Pochi conoscono il nome Otto Heinrich Warburg, lo scienziato che nel lontano 1931 vinse il Premio Nobel. Ancora di meno sono coloro che sanno il perché gli venne attribuito il premio più prestigioso su scala globale per la ricerca scientifica.
Il motivo di tale riconoscimento fu molto semplice: Otto Heinrich Warburg scoprì la causa primaria del cancro. Il perché questa scoperta è caduta nell’oblio la lasciamo dedurre a voi: basta che pensiate alle cifre che girano intorno al mondo della ricerca e ancora di più, a quelle riguardanti il mondo medico e farmaceutico.

Nella sua opera “Il metabolismo dei tumori”, Otto ha mostrato che tutte le forme di cancro sono caratterizzate da due condizioni fondamentali: acidosi del sangue (acido) e ipossia (mancanza di ossigeno).
Le cellule tumorali sono anaerobiche (non respirano ossigeno) e non possono sopravvivere in presenza di alti livelli di ossigeno. In sintesi: le cellule sane vivono in un ambiente ossigenato e alcalino che consente il normale funzionamento. Le cellule tumorali vivono in un ambiente acido e carente di ossigeno.
La domanda è: che cosa rende il nostro corpo ‘acido o alcalino’? La risposta, anche in questo caso è estremamente semplici: il cibo, ovvero, quello che mangiamo. In pratica, le percentuali di sviluppare un cancro sono direttamente proporzionali alla nostra alimentazione.

Privando una cellula del 35% del suo ossigeno per 48 ore è possibile convertirla in un cancro”. Questo uno dei passaggi chiave dello studio di Warburg.

Vi riportiamo la lista dei cibi che acidificano il corpo:
Lo zucchero raffinato e tutti i suoi sottoprodotti. (È il peggiore di tutti: non ha proteine, senza grassi, senza vitamine o minerali, solo carboidrati raffinati che schiacciano il pancreas). Il suo pH è di 2,1 (molto acido) * Carne. (Tutti i tipi) * Prodotti di origine animale (latte e formaggio, ricotta, yogurt, ecc) * Il sale raffinato. * Farina raffinata e tutti i suoi derivati. (Pasta, torte, biscotti, ecc) * Pane. (La maggior parte contengono grassi saturi, margarina, sale, zucchero e conservanti) * Margarina. * Caffeina. (Caffè, tè nero, cioccolato) * Alcool. * Tabacco. (Sigarette) * Antibiotici e medicina in generale. * Qualsiasi cibo cotto. (la cottura elimina l’ossigeno aumentando l’acidita’ dei cibi”) * Tutti gli alimenti trasformati, in scatola, contenenti conservanti, coloranti, aromi, stabilizzanti, ecc.

E quello che lo rendono alcalino: Tutte le verdure crude. (Alcune sono acide al gusto, ma all’interno del corpo avviene una reazione è alcalinizzante.”. Altre sono un po acide, tuttavia, forniscono le basi necessarie per il corretto equilibrio). Le verdure crude producono ossigeno, quelle cotte no. * I Frutti, stessa cosa. Ad esempio, il limone ha un pH di circa 2,2, tuttavia, all’interno del corpo ha un effetto altamente alcalino. (Probabilmente il più potente di tutti – non fatevi ingannare dal sapore acidulo) * I frutti producono abbastanza ossigeno. * Alcuni semi, come le mandorle sono fortemente alcalini. * I cereali integrali: l’unico l’unico cereale alcalinizzante è il miglio. Tutti gli altri sono leggermente acidi, tuttavia, siccome la dieta ideale ha bisogno di una percentuale di acidità, è bene consumarne qualcuno. Tutti i cereali devono essere consumati cotti. *Il miele è altamente alcalinizzante. * La clorofilla: le piante sono fortemente alcaline. (In particolare aloe vera, noto anche come aloe) *

L’acqua è importante per la produzione di ossigeno.