Monti ammette che la Troika è una dittatura

PER LA SERIE DITTATORI CHE AMMETTONO LA DITTATURA. MONTI: “LA TROIKA E’ UNA FORMA DI NEOCOLONIALISMO”

Parliamoci chiaro: la troika è una forma di neocolonialismo“. L’ha detto davvero… lui! Il professor Monti. In una intervista al Corriere della Sera. Ma se la troika è una forma di neocolonialismo, non andava rigettata, invece che essere aiutata? Monti afferma di avere accettato l’incarico di fare le riforme che hanno massacrato lo stato sociale solo per non farle fare alla troika, altrimenti l’Europa sarebbe diventata “troppo impopolare”.

Eh no, professore: non è che per non farsi invadere, ci si mette a stuprare e sgozzare le proprie donne da soli. Le ricette della troika andavano rifiutate, si doveva andare ad elezioni e far decidere al popolo. Invece lei ha fatto da cavallo di Troia. Lei è stato complice della troika. Quindi è un neocolonialista anche lei. QUINDI VA PROCESSATO ANCHE LEI.

FONTE