PADRE PIO, STATUA DI 85 METRI NEL CILENTO: “COSTERÀ 150 MILIONI, MA QUI MANCANO ACQUA E STRADE”

infophoto_2016-01-19_142407531_low_p0003134714-2.jpgIn provincia di Salerno, c’è un Comune che vuole costruire una statua di Padre Pio. Nulla di male, direte voi. E ci mancherebbe altro. Il punto è che la statua sarebbe alta 85 metri (più della Statua della Libertà) e il costo stimato è di 150 milioni. Naturale quindi che i cittadini di Ogliastro non abbiano preso benissimo la delibera dell’amministrazione. “Qui mancano acqua e strade, aspettiamo una piscina comunale da 20 anni, le priorità sono altre” dicono.

Il sindaco Michele Apolito per risollevare l’economia locale vorrebbe puntare forte sul turismo religioso, in modo da far arrivare sempre più fedeli e curiosi nel piccolo paese di duemila abitanti circa. L’amministrazione ragiona in grande (troppo in grande?), se si pensa che una statuta dedicata a Padre Pio di ben 85 metri diventerebbe la 59esima statua più alta del pianeta. Siamo ovviamente solo alla fase che precedete la possibile progettazione, e la spesa fatta finora è di soli 8mila euro per un plastico (tra l’altro donati da un privato). Ma il progetto se mai diverrà realtà prevede che venga spianata un’intera collina. 

L’idea, per reperire i 150 milioni di cui si parla, è ricorrere a fondi pubblici, sia regionali sia europei, ma anche alle donazioni di tanti privati e associazioni benefiche. Il Comitato Cittadino Ogliastro Cilento e Frazioni è molto attivo su Facebook, ed è contrario al progetto. Una cittadina scrive: “È davvero vergognoso pensare a fare un’opera così invasiva e senza senso sul territorio. Spendiamo 150milioni di euro per una statua, che il Santo nemmeno vorrebbe, ma viviamo da terzo mondoperché un giorno sì e l’altro pure non abbiamo acqua e in più dobbiamo fare il giro del mondo perché le strade sono dissestate”. Già, perché oltretutto Padre Pio storicamente non ha mai avutonulla a che fare con Ogliastro Cilento e con il Cilento tutto.

Per ora c’è solo il modellino della statua, che fa bella mostra di sé nell’aula consiliare del Comune di Ogliastro, e attira l’attenzione di tanti curiosi.

Fonte