SE NE INVENTANO UNA AL GIORNO. MUSEI GRATIS PER I PROFUGHI…

donneimmigrate1.jpgI profughi richiedenti asilo potranno visitare gratuitamente i musei di Genova.La decisione arriva direttamente dalla – rossissima – giunta comunale guidata da Marco Doria, eletto tra i sindaci arancioni nel 2012. La ha annunciata l’assessore al Sociale, Emanuela Fracassi, spiegando che l’iniziativa, resa possibile da un accordo tra Comune, operatori turistici e associazione del volontariato, viene proposta come una forma di integrazione.

“Nel 2015 la nostra città ha visto transitare tremila migranti – spiega la Fracassi – Mentre l’intera Provincia ne accoglie 1107.” La proposta di spalancare loro le porte dei musei cittadini, però, ha incontrato l’opposizione della minoranza in consiglio comunale.

Il capogruppo di Fdi-An Stefano Balleari, riporta il Secolo XIX, si è domandato ironicamente se gli immigrati verranno invitati anche al teatro Carlo Felice, “in modo che si possano rilassare.” Proteste anche da parte dei comitati di cittadini contrari ai due centri d’accoglienza di Via Edera e via Caffaro.

 

Fonte