Quella che se ne voleva andare Kyenge perde l’occasione per starsene zitta!!!

salvini-vs-kyenge.jpg

“Matteo è come una segreteria telefonica…”: nello scontro tra Salvini e Mattarella interviene la Kyenge

Nel duello tra Matteo Salvini e Sergio Mattarella si inserisce Cecile Kyenge che attacca il leader del Carroccio: “Ci sono parole che fanno scattare in automatico Matteo Salvini e partono frasi che sembrano pre-impostate come una specie di segreteria telefonica a insultatore automatico”. È quanto scrive, sulla sua pagina Facebook, l’europarlamentare del Pd ed ex ministro per l’Integrazione.

“Dici #migranti e parte: #Ruspa! – osserva l’esponente del Pd – Dici ’Frontierè e scatta ’Complice e venduto!’, l’offesa recapitata ieri al nostro presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Peccato che il Presidente non stesse parlando di migranti, ma del vino italiano che conquista il mondo ’senza frontiere”. Ma, argomenta ancora sul post, “purtroppo la segreteria automatica salviniana si era già attivata in modalità insulto.

Che dire? La buona politica ha bisogno innanzitutto del rispetto dovuto alla dignità delle istituzioni, a partire dalla Presidenza della Repubblica, così – conclude Kyenge – come di soluzioni concrete, non di segreterie telefoniche a risponditore automatico. #matteoescidaquellasegreteriatelefonica”.

Fonte: Qui

Fonte